Search
  • Fede

Margaret River – Campionato Australiano 2018



Si è svolta sabato 24 Febbraio la tappa valida per il titolo Australiano a Margaret River WA.

La mattinata ha regalato condizioni spettacolari per il surf da onda con 2 metri abbondanti e una leggera brezza off shore, nel mentre gli organizzatori hanno allestito la terrazza di Surfer Point ( nome dello spot ) con tabelloni gara, bandiere e postazione giudici .

Puntuale come un orologio svizzero il sea breeze inizia a soffiare intorno all’ 1 del pomeriggio

35/40 iscritti suddivisi in 5 categorie: Elite, Open, Week End Warriors ( Master ) , Women , Junior.

Si inizia con vento leggero tra 4.7 e 5.2 le vele più usate, la categoria Open è la prima ad entrare in acqua seguita dai Master, Women ed infine la Elite che aspettava le condizioni migliori che si rivelano sempre nel tardo pomeriggio.

2 heats in acqua alla volta, 10/12 minuti di heat, 3 giudici per ogni heat ( 6 giudici totali ) 2 jet skis in acqua.

La competizione si è svolta molto velocemente senza tanti intoppi, il livello era molto alto specialmente nella categoria Elite, molti nomi noti erano presenti come Scott Mckercher , Ash Nicol ( vincitore della scorsa edizione del contest), Ben Severne, Rick Vandertoorn, Simon Peters ecc.

Già dalle prime heat si sono visti aerial e belle entrate radicali.



Si conclude verso le ore 7 la competizione seguita da un tramonto mozzafiato, una bella cena a base di curry, premiazione e proiezione del film diretto da Federico Infantino ed Elisa Mariani

That’s Surf West .

Per la prima volta nella dopo tanto tempo si è svolta anche un round dei Junior che ha visto in acqua gli allievi della scuola  SW Junior Windsurf School.

Federico Infantino: E’ stata una giornata molto impegnativa, mi sono allenato tanto su questo spot che reputo ( insieme ad altri atleti PWA venuti ad allenarsi qua ) una delle onde più difficile da leggere, consideranno il fatto che si surfa la sinistra ma l’onda in realtà è una destra: si ha quindi il lip che ti viene contro.

Nella prima heat ho dovuto affrontare Ricky (vincitore della gara) , ero abbastanza nervoso ed ho sbagliato troppo non passando quindi la heat ,ero entrato con la 4.2 ed il 71lt ovvero il rig che uso ogni giorno in ogni condizione a prescindere dalle condizioni, ma come si sarà in gara è un’altra storia, in 10 minuti devi prendere piu’ onde possibile, ho cosi deciso di usare la 4.7 ed il 78lt soluzione che mi ha aiutato a recuperare nelle successive heat fino alla finale.

Il vento era aumentato ed ho quindi cambiato solo tavola mettendo il 71lt per manovrare meglio nelle onde, sono riuscito ad assicurarmi 2 onde subito con un bel aerial che mi ha portato avanti con il punteggio, ma successivamente ho visto gli altri atleti iniziare ad osare tanto e prendersi bei rischi, ho quindi deciso di dare il tutto per tutto sull’onda più grande della finale provando un aerial alto che però non è andato a buon fine.

Sono molto soddisfatto del mio 3° posto, sono finalmente riuscito a salire sul podio Australiano !



Un ringraziamento speciale ad Elisa e tutti gli amici che sia dalla spiaggia che da casa mi hanno supportato ed ovviamente i miei sponsors MaverX Masts, Goya Windsurfing, Quatro International, MFC Hawaii, Al360, Flymount, Gopro, Elii Design, That’s Surf West





Elite 1 Rick Vandertoorn 2 Bastien Escofet 3 Federico Infantino 4 Ash Nicol

ecc

6 views
ita999

© 2017 By Elisa Mariani

  • Facebook Basic Black
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Vimeo Icon
  • Twitter Basic Black